Il testimone

Se il corpo-mente è un oggetto, una collezione personale e limitata di attività mentali, allora ci deve essere un testimone al quale tutto ciò appare. Normalmente, questo testimone viene definito con il nome di coscienza. Se indaghiamo su ciò che siamo, diventa chiaro che è proprio questa coscienza quello che noi chiamiamo "Io". La maggior parte delle persone identifica questa coscienza testimoniante con la mente testimoniata, e così facendo sovrappone le limitazioni personali di quella mente alla coscienza, concettualizzandola come un'entità personale.


Francis Lucille (maestro di Advaita) - da Eternità ora, Akasha Edizioni