Superare le barriere con l'Assoluto

Il superamento di tutte le usuali barriere tra l'individuo e l'Assoluto è la grande conquista mistica. Negli stati mistici diventiamo uno con l'Assoluto e siamo consapevoli della nostra unità. Questa è l’eterna e trionfante tradizione mistica, modificata a malapena da differenze di religioni e credo. Nell'Induismo, nel neoplatonismo, nel Sufismo, nel misticismo cristiano, nel Whitmanismo, abbiamo la stessa nota ricorrente, affinché vi sia intorno all'espressione mistica un’unanimità eterna che dovrebbe indurre a riflettere, e che fa sì che i grandi mistici non hanno, come si è detto, né compleanno né terra natale. Perennemente raccontando dell'unità dell'uomo e di Dio, le loro parole precedono il linguaggio, e non li fa invecchiare.


William James (filosofo USA) in The Varieties Of Religious Experience A Study In Human Nature (1902) trad. P.F.